di Isabella Cordisco

L’esperienza di sé dell’uomo di oggi è sempre più condizionata dalla paura, da un bassa autostima e dal senso di incapacità davanti alle continue richieste che la società ci fa e davanti alle quali ci sperimentiamo sempre più “non all’altezza” della prova, dell’ideale, dei sogni, delle relazioni soprattutto di quelle affettive. Questa esperienza è comune tanto ai giovani, che anelano a sviluppare un forte senso di autostima per la mancanza di fiducia in se stessi, quanto a persone di una certa età alla ricerca di colmare un’opinione assai modesta di sé e si sentono privi di valore dopo una vita non soddisfacente.
‏Nella società moderna il SE’ sembra risultare tanto inneggiato come trofeo d’epoca quanto duramente minacciato dall’epoca stessa. Un figlio desiderato ma messo a morte prima ancora di essere nato. Quello che dovrebbe essere il vero protagonista conquistato dell’uomo moderno diventa perseguitato e osteggiato da tutti, soprattutto da se stesso.
‏Nel testo Autostima e accettazione dell’ombra (1998), Anselm Grun sulla base di concetti psicologici intende spiegare come nasce l’autostima e le cause della mancanza di fiducia in se stessi. Anselm Grun religioso ed esperto pastore d’anime, cerca di coniugare il piano psicologico con quello spirituale-evangelico lavorando con concetti psicologici per trascendere la forza umana che resterebbe troppo limitata e limitante in una visione autoreferenziale e ripiegata su se stessa.
‏E’ importante sottolineare come la dimensione spirituale non può semplicemente scavalcare il piano psicologico; piuttosto, solo passando da esso posso giungere a Dio. La via per giungere a Dio non aggira la mia realtà psicologica. Grun cerca di evitare ogni spiritual bypassing (scavalcamento della realtà), non esiste una scorciatoia spirituale che possa evitarci di affrontare la realtà psichica della nostra vita “Cristo è disceso tra gli uomini perché noi trovassimo il coraggio di discendere nella nostra realtà: solo così possiamo salire a Dio”.
‏Dopo un’introduzione in cui affronta i concetti cardine del suo ragionamento, il saggio si divide in due parti: nella prima parte viene presentata una riflessione su come sviluppare la stima di sé, nella seconda viene addirittura proposta una via per vincere l’impotenza, una strada nuova ed efficace per recuperare la sicurezza in se stessi.
‏L’accettazione della propria ombra risulta essere il riscatto della parte negativa di noi stessi per scommettere da uomini e donne maturi: conoscere, accettare e ricondurre in positivo la parte più oscura e limitativa della propria personalità. Insicurezza, paura degli altri, mancanza di coraggio e senso di impotenza di fronte ai propri limiti sono atteggiamenti diffusi tra gli uomini e le donne del nostro tempo, ma possono essere trasformati in energia positiva, verso l’autostima, la fiducia in se stessi e il senso della vita. Solo chi sa riconciliarsi con le proprie debolezze e le proprie ombre ha veramente una buona autostima. Chi può ammettere i propri errori dinanzi agli altri, chi accetta se stesso se fa una gaffe di fronte agli altri, questi possiede veramente una buona autostima. Egli si sa accettare così com’è, anche con i suoi aspetti meno piacevoli, che è poi proprio la cosa che fa Dio con noi: ci accetta esattamente per quelli che siamo.

 

Salva

Blog Attachment
Donna Vest B01du4n1vm Desigual Paula Vestito 9I2YeDEHW
Donna Vest B01du4n1vm Desigual Paula Vestito 9I2YeDEHW
Balletto Sambag Pony Eoo Leopard Donna Appartamenti Ballet Abbronzatura Tina Di Leopardo O80kwPXn
Privacy e cookie: Questo sito utilizza cookie. Continuando a utilizzare questo sito web, si accetta l’utilizzo dei cookie. Per ulteriori informazioni, anche sul controllo dei cookie, leggi qui: AcceptReject Read More
Privacy & Cookies Policy
AntraciteDenim No 2429 Jeans Elephant Da One Skinny Chuo Green Donna Signore Jean OPXkiZTu